Modellismo Magichands
Modellismo Magichands

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I Professionals (The Professionals) è una serie televisiva britannica in 57 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 5 stagioni dal 1977 al 1983. La serie, incentrata su storie di spionaggio, fu creata da Brian Clemens che era stato una delle menti dietro Agente speciale.

Trama

l corpo CI5 (Criminal intelligence 5) è un immaginario servizio di polizia britannico incaricato dal ministro degli Interni di utilizzare qualsiasi mezzo per occuparsi dei reati di natura grave che vanno oltre le competenze della polizia e del servizio di sicurezza nazionale. La squadra deve occuparsi di una vasta gamma di cattivi tra cui terroristi, estremisti, spie e gli episodi rivelano trame tipiche del periodo della guerra fredda.
Guidati dal formidabile George Cowley, il corpo CI5 è noto per l'uso di metodi non convenzionali e a volte illegali per battere i criminali, o come afferma Cowley, "combatte il fuoco con il fuoco!". I due migliori agenti al servizio di Cowley sono Ray Doyle e William Bodie. Doyle è un detective ex-poliziotto che ha lavorato nelle zone più squallide di Londra, mentre Bodie è un ex paracadutista, mercenario e sergente dello Special Air Service.

Bodie e Doyle instaurano un'amicizia profonda e duratura, e sono quasi inseparabili. Anche se la loro lealtà verso Cowley è fuori discussione, non esitano a disobbedire agli ordini se questo significa ottenere il giusto risultato, sia per il caso che stanno affrontando, sia per sé stessi.

I Professionals guidano una Ford Capri 3.0 S

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Get Smart fu una serie televisiva statunitense che venne trasmessa dal 18 settembre 1965 sino al 15 maggio 1970. Introdotta nel filone delle sit-com, rappresentava in realtà una satira del genere spionistico particolarmente popolare nei tardi anni sessanta. Negli Stati Uniti venne trasmessa dalla NBC tra il 1965 ed il 1969 e dalla CBS dal 1969 al 1970, per un totale di 138 episodi.

Tre film vennero ricavati dalla serie al termine della sua messa in onda: il primo fu una versione cinematografica, prodotta nel 1980, dal titolo The Nude Bomb (distribuito anche con il titolo The Return of Maxwell Smart, e con quello di Maxwell Smart and the Nude Bomb). Il film, in cui si nota la totale assenza dell'Agente 99 (Barbara Feldon si rifiutò di partecipare al sequel), del Capo (Edward Platt era già morto qualche anno prima, nel 1974)
e degli altri popolari protagonisti della serie, non ebbe un grande
successo. L'unica particolarità del film è la curiosa presenza, fra i
protagonisti, dell'italianissimo Vittorio Gassman.
Il secondo film ricavato dalla serie fu realizzato per la televisione, nel 1989: Get Smart, Again! e considerato un vero e proprio sequel, a partire dal tema conduttore ma soprattutto per il tipo di umorismo del soggetto.
Nel 1995 la Fox lanciò una nuova versione della serie che non ebbe successo (andarono in onda appena sette episodi).
Nel 2008 è uscito il nuovo film, intitolato Get Smart (in italiano Agente Smart - Casino totale), con protagonista Steve Carell, affiancato da Anne Hathaway nel ruolo dell'Agente 99 e Alan Arkin nel ruolo del Capo.

La serie, scritta e creata da Mel Brooks e Buck Henry, vinse sette Emmy e ricevette altre 14 nomination per lo stesso premio. Vinse, inoltre, due Golden Globe.

I diritti di Get Smart appartengono da sempre alla Paramount Television. Attualmente la serie è distribuita dalla Republic Pictures, compagnia che detiene i diritti di distribuzione della maggior parte delle serie trasmesse da NBC prima del 1975.

Personaggi

Don Adams (1923-2005) impersonava l'imbranato agente segreto Maxwell Smart, Agente 86. Nell'episodio pilota conosce l'Agente 99, interpretato da Barbara Feldon.
Di questo agente non si conosce il vero nome; anche dopo il matrimonio con l'agente Smart tutti (Smart compreso) la continuano a chiamare "99".
Nell'episodio "99 LOSES CONTROL" dice di chiamarsi "Susan Hilton", ma poco dopo lei stessa sostiene che si tratta di un nome falso. Smart e 99 lavorano per CONTROL, un servizio segreto del governo americano. L'antagonista del CONTROL è KAOS, una organizzazione criminale a livello internazionale, il cui Vice Presidente per le Relazioni Pubbliche ed il Terrore, Conrad Siegfried (interpretato da Bernie Kopell), appare spesso come il peggior nemico dell'agente Smart ma è spesso altrettanto pasticcione e ridicolo.

Altri personaggi sono il Capo di CONTROL (interpretato da Edward Platt), che in un episodio afferma di chiamarsi Thaddeus, ma per tutta la serie si fa riferimento a lui come Capo; il robot Imene (chiamato Hymie nell'originale e interpretato da Richard Gautier), un potente e simpatico androide che ha la tendenza a prendere gli ordini un tantino troppo alla ettera; gli agenti 44 e 13, che svolgono sempre le loro missioni chiusi all'interno di ambienti angusti quali cassette delle lettere, lavatrici, armadietti... (e questo provoca loro non poche frustrazioni); l'agente Larrabee (Robert Karvelas), il segretario del capo.

Il telefilm è registrato, secondo la tecnica americana usata in tutte le sit-coms, davanti a un pubblico in studio. Nell'edizione originale si sentono chiaramente le risate in sottofondo.

L'edizione italiana

In Italia Get Smart è stato trasmesso in varie edizioni. La prima stagione, comprensiva dell'episodio pilota, era stata trasmessa spezzata con due titoli differenti (Prendete Smart! e Agente 86 Max Smart)in bianco e nero. In realtà solo l'episodio pilota, in origine, era realmente in bianco e nero, gli altri erano già a colori. In questa edizione il nome della società segreta "Control" viene tradotto letteralmente "Controllo".

Non si sa realmente quale fu il primo canale televisivo italiano a trasmettere la serie in questione. Alcune fonti citano la Televisione svizzera di lingua italiana nel 1967; altre fonti affermerebbero che fu addirittura la RAI la prima a trasmettere il ciclo in questione, fin dalla fine degli anni sessanta (ciò sarebbe confermato dagli "emessi" in bianco e nero e dalla presenza del doppio titolo, dovuta alla vecchia abitudine della RAI di
trasmettere pochi episodi di una serie per volta, scindendola in piccole tranche). Una diffusione su scala nazionale, sicuramente nota al pubblico di appassionati, avvenne nel 1977 tramite le prime televisioni
private locali (in Campania Canale 34 e Telecapri) e da Telemontecarlo.

La prima stagione fu riacquistata a colori nei primi anni ottanta e trasmessa dal circuito ReteCapri
con il nome originale "Get Smart", mantenendo la traccia audio italiana originale. Da questa riedizione in poi, l'edizione italiana dell'episodio pilota The Big non fu più trasmessa e presumibilmente la sua traccia audio è andata irrimediabilmente perduta.

Nel 1982 dapprima alcune TV locali e poi l'emittente nazionale Italia 1 trasmisero un secondo ciclo formato da episodi della seconda stagione (ribattezzata "Get Smart un agente tutto da ridere") e della quinta
stagione (il cui titolo, forse per errore, fu cambiato in "Get Smart un detective tutto da ridere"). Fu scelto un nuovo set di doppiatori.

Le serie in questione furono ritrasmesse successivamente solo da Telemontecarlo negli anni '80 e '90. Agli episodi già trasmessi furono aggiunti progressivamente tutti gli episodi delle stagioni mai trasmesse prima in Italia, utilizzando un terzo set di doppiatori; fu poi tentato un ripristino dell'ordine degli episodi secondo l'edizione originale.
L'ordine degli episodi fu definitivamente riorganizzato in una replica successiva, utilizzando l'ordine originale di produzione. Negli ultimi anni '90, prima di trasformarsi in La 7, TMC ripropose, inspiegabilmente, una ridottissima selezione degli episodi, in ordine sparso e con un nuovo titolo, "Agente Speciale 86", riportato anche nelle immagini della sigla opportunamente rimodificate.

Attualmente, la serie in italiano è trasmessa dal canale satellitare Paramount Comedy, proprietà di Paramount, che ne detiene i diritti ufficiali e in chiaro ogni sabato e domenica alle 7.30 su LA7.

L'ordine di trasmissione è stato fedelmente ripristinato secondo l'ordine di produzione originale.

In tutti i doppiaggi della versione italiana le risate in sottofondo dell'edizione originale sono state rimosse, mentre la colonna sonora è pienamente fedele all'originale.

Una curiosità: in alcuni episodi della versione italiana Smart chiamala sua assistente "nove nove" altre volte "novantanove", ma è chiaramente un errore di traduzione.

Max Smart guida una Sunbeam Tiger 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Riptide è una serie televisiva poliziesca statunitense, prodotta dalla NBC dal 1983 al 1986 in tre stagioni. La serie è stata ideata da Frank Lupo e Stephen J. Cannell. Il tema musicale è stato composto da Mike Post e Pete Carpenter, autori di altre sigle famose come Magnum P.I., A-Team, MacGyver.

Trama

Cody Allen e Nick Ryder sono due ex-compagni dell'Esercito che decidono di aprire a Los Angeles un'agenzia di investigazioni. Quando si rendono conto che al giorno d'oggi la tecnologia svolge un ruolo importante nelle investigazioni prendono in società lo stralunato e goffo scienziato Murray "Boz" Bozinsky,
che avevano conosciuto anni prima nell'esercito quando lo arrestarono con l'accusa di essere un hacker. Quest'ultimo è accompagnato da un robot di sua creazione (Roboz) che svolge variati compiti e a volte
risulta determinante per le indagini.La squadra di investigatori opera sulla Riptide, la barca di Cody
ormeggiata al molo 56 della Marina di King Harbor; Nick possiede un buffo vecchio elicottero rosa (un modello Sikorsky S-58T) e guida una Chevrolet Corvette rossa del 1960, inoltre entrambi utilizzano saltuariamente un motoscafo Ebb Tibe.

Nel corso delle investigazioni i tre si imbattono spesso nel Tenente Quinlan che non li sopporta e gli mette spesso i bastoni tra le ruote, questi viene tuttavia ucciso in uno degli ultimi episodi e il trio scoprirà il
colpevole rendendogli giustizia. In seguito il contatto con la polizia sarà il tenente Parisi che si dimostra più collaborativo nei confronti del gruppo e di cui Cody e Nick restano affascinati: purtroppo i loro tentativi di abbordaggio cadono sempre nel vuoto.

Riptide è una divertente serie vicina nei toni a "Magnum P.I.", anche se - come in quella serie - affronta spesso argomenti delicati, come la corruzione nell'Esercito, anche ad alti livelli, il razzismo verso i
neri, il potere forte di lobby economiche e politiche ecc.

Nella foto il caratteristico elicottero rosa S-58T Sikorsky Screming Mimi usato nella serie tv.

 

cinturoni, fondine, scatole porta armi